Rosyemme, la poesia da indossare

di Mara Cervelloni

21 gennaio 2013

Per iniziare con una nota insolita il nuovo anno, Laundrymag si occupa di qualcosa di inedito per le sue note, ma talmente unico da non averci fatto resistere. Oggi parliamo del mondo Rosyemme, accessori moda, sintesi della bellezza e della poesia dell’ handmade.
Cinture, colletti, cappelli, polsini e altri piccoli oggetti del desiderio sono le voci forti della produzione Rosyemme, un progetto nato nel 2011 ad opera della designer Rosanna Mereu che convoglia nelle sue creazione tutte le esperienze di viaggio che ha vissuto al seguito del padre, esplorando colori e materiali dai mercati di tutto il mondo, dalla sontuosità dell’oriente a elementi che richiamano contesti più urbani.
Se film, serie televisive e show, alimentano un immaginario in cui  il mondo della moda è qualcosa di  meraviglioso e irraggiungibile e pieno di note spietate, gli accessori Rosyemme conducono l’immaginazione verso il volto romantico dell’accessorio, un universo che conquista e non può che incuriosire

L’esperienza Rosyemme nasce dall’esplorazione e dalla conoscenza dei tessuti e delle culture del mondo, si può dire che Rosyemme nasca dall’ avventura, dal viaggio, e posa  radici in una delle regioni più suggestive d’Italia. Come e quando nasce il marchio?

Il progetto Rosyemme nasce a Luglio 2011 per esigenza creativa della designer Rosanna Mereu e si sviluppa con la consolidata collaborazione dell’azienda di famiglia  Best Solution S.r.l. sinonimo di tradizione ed esperienza decennale.
Per seguire il padre nelle numerose trasferte di lavoro, Rosanna Mereu ha intrapreso, sin da giovane età, una serie di viaggi che l’ hanno portata ad esplorare culture diverse e contrastanti: dall’India, alla Turchia fino all’America del Nord.
Influenzata da colori e tessuti preziosi recuperati negli antichi mercati delle città che visita e persuasa dalle nuove tendenze occidentali, inizia a creare un capitolo a parte aprendo un varco nella tradizione.
Un microcosmo di accessori narranti contaminato in chiave intellettuale in perfetto accordo con uno spirito innovativo senza perdere di vista l’essenza di un prodotto di qualità.

L’ accessorio come è realizzato da Rosyemme, sembra pensato come una forma non convenzionale di Bijou. I polsini, le cinture, i cappelli e soprattutto i colletti rappresentano un ritorno allo stile raffinato del passato, pur mantenendo una grande vestibilità e versatilità. Perché proprio questi accessori?

La designer Rosanna Mereu è convinta che l’eleganza di una persona è spesso data da un tocco particolare e personale nell’ideazione del proprio look e gli accessori sono il mezzo migliore per realizzare tutto ciò. Anche l’amore per il vintage enfatizza l’utilizzo di accessori che re inventino un completo o un vestito in chiave moderna o romantica.

I colletti, come si legge nella suggestiva Bio presente sul sito, sono frutto di una seconda linea. Come nasce questa idea?

Per il brand Rosyemme, Rosanna recupera dal proprio armadio i colletti che aveva realizzato nella sua adolescenza e, anticipando le tendenze attuali , decide di riprodurli per lanciare nuovamente questo accessorio, rigorosamente “lavorato a mano”, come must have dell’armadio di una donna.  .

Mi piacerebbe ora parlare di comunicazione. Gli articoli Rosyemme hanno conosciuto testimonial rilevanti il red carpet, mentre, la campagna visuale presente su Facebook, ha un gusto più retro e adopera filtri fotografici che sembrano fatti apposta per i vostri prodotti, in un insieme comunicativo di forte impatto, perfetto per il social network. Vi va di raccontare le vostre scelte comunicative?

In un secolo dove ormai tutto il mondo è “social” anche Rosyemme sta puntando sempre di più sulla fondamentale importanza dei social network cercando di dialogare  con gli utenti attraverso la seguitissima Pagina Fan di Facebook e studiando  per bene gli obiettivi e le esigenze del cliente finale così da implementare una strategia di successo mirata al raggiungimento di una maggiore visibilità e di una forte reputazione aziendale on line.
Per questo motivo che Rosyemme è particolarmente sensibile anche allo Show Business, conquistando molti volti noti del mondo dello spettacolo e del Jet set  come Elena Santarelli, Miriam Leone, Cecilia Rodriguez e vestendo anche i protagonisti di numerosi programmi tv come Zelig e tanti altri..

La nostra è una rivista che indaga molto la comunicazione grafica e, a tal proposito, mi piacerebbe parlare del vostro logo, di una raffinatezza e di una semplicità altamente comunicative e rappresentative, mi piacerebbe sapere di più sulla sua creazione e realizzazione

La volontà era quella di creare un logo facilmente riconoscibile, semplice ed elegante. La rosa richiama il nome Rosyemme ed il colore fucsia esprime forza. Abbiamo inoltre voluto porre l’attenzione sul particolare del “fatto a mano” con il sottotitolo “Handcrafted with love”.

C’è un progetto speciale per il futuro che possiamo anticipare ai lettori? Soprattutto, è possibile immaginare l’apertura di altri punti vendita in altre regioni d’Italia?

Per il futuro ci sono molti progetti che vanno dall’apertura di alcuni corners monomarca dedicati all’interno di multistore alla partecipazione a fiere in Cina ed in America.

Per vedere i prodotti Rosyemme e accedere allo shop on line l’indirizzo è
http://www.rosyemme.it
Enjoy!

 

Comments:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Registrati alla nostra newsletter per avere aggiornamenti editoriali dalla redazione.