La nostalgia estetica degli istanti Instagram

di Redazione

30 ottobre 2011

In tempi di grande incertezza, il richiamo del passato è un cuscino che garantisce i sogni per la notte e – per i più – anche per il giorno. Il forte ritorno dell’estetica vintage, legata con un filo d’oro all’epoca del boom economico, è un’esigenza più che una moda, è una conferma che un tempo di favola moderna c’è stato e che sarà possibile un tempo di favole postmoderne che ci vedrà  tutti protagonisti.

Sembra un preambolo artificioso, ma Instagram è un gioiellino che merita un red carpet. Apple store proclama sul web: «7 milioni di utenti amano Instagram!». Nulla di più vero. Su Instagram i forum di appassionati si sono sbizzarriti e hanno fatto del semplice parlarne un dolce inganno dell’attesa, il che dice davvero molto sulle loro aspettative. In effetti, Instagram è ormai un’applicazione incredibilmente popolare tra gli utenti del “melafonino”, che consente di scattare foto, applicandovi dei filtri, e condividerle facilmente su molti social network. Uno scatto condiviso in tempo reale mascherato da “tanto tempo fa”, con un sapore di ricordo che regala la sensazione di poter raccontare per immagini non una semplice storia, ma una “vecchia storia” di pochi istanti fa.

Presto anche gli utenti Android potranno usufruirne, dal momento in cui il  CEO Kevin Systrom ha annunciato che tutte le attenzioni del team si concentrano da oggi sullo sviluppo dell’applicazione per Android. «L’importante è che l’applicazione per Android mantenga le stesse caratteristiche di quella per iPhone».

Curioso è pensare che sia la tecnologia a ricondurci verso quelle icone, quei culti e i simboli di tempi e valori che tanto ci fanno sorridere e che suscitano tenere nostalgie di cose in realtà mai vissute dai più.

Comments:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Registrati alla nostra newsletter per avere aggiornamenti editoriali dalla redazione.