Flash… Dalla rete al grande schermo

di Mara Cervelloni

30 ottobre 2011

Animazioni, filmati interattivi, videogiochi individuati nella rete, vengono catturati e liberati nello spazio del grande schermo al Torino Flash Festival, organizzato dall’associazione culturale Azimut in collaborazione con istituzioni pubbliche e partner privati.

Il festival è oramai un evento internazionale nato quasi un decennio fa per celebrare quello che per anni è stato il leader indiscusso dei formati d’animazione digitale sul web: Flash.

La manifestazione ha tra le sue priorità quella di creare uno spazio che permetta agli autori di animazioni di scindere il legame tra la creazione digitale e la sua diffusione tramite siti internet, nonché di far conoscere questa nuova forma d’arte e le sue potenzialità creative e artistiche a un pubblico differente da quello della rete.

Il festival prevede due distinte sezioni di gara, a tema libero: una relativa all’animazione con fine narrativo, e una seconda dedicata al videogioco, la sezione appunto Flash games, nata in collaborazione con il Development Program del Consorzio TOP-IX .

L’esigenza di una sezione di gara dedicata ai giochi nasce perché interattività e gioco sono caratteristiche essenziali dei media digitali, oltre a essere un nuovo terreno di sperimentazione per nuovo forme visive, nuovi modelli di narrazione e nuove frontiere della tecnologia.

In tutte e tre le categorie in concorso, la partecipazione è internazionale. Oltre che dall’Italia, le opere arrivano da Germania, Argentina, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Belgio, Russia e Turchia tutte di recente creazione e in buona parte sono disponibili su YouTube e Vimeo, principali database online della creatività dei nuovi videomaker contemporanei.

Comments:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Registrati alla nostra newsletter per avere aggiornamenti editoriali dalla redazione.