Desperados Experience

di Paolo Luzzi

3 maggio 2011

Qual è il core business della vostra agenzia? Ho letto sul vostro sito che siete specializzati in lavori con le agenzie pubblicitarie. Puoi spiegarci quali discipline professionali sono coinvolte?

Siamo un’agenzia di produzione digitale, nel senso che lavoriamo sulla definizione del concept, sul design e produzione di lavori in digitale. Siamo specializzati in lavori con e per le tradizionali agenzie pubblicitarie. Ci piace  il taglio del nostro lavoro attuale, il provare a fare cose strane e anche belle giocando con le nuove tecnologie. Il mondo digital è cresciuto molto in questi ultimi tempi, e ciò ha determinato una crescita delle professioni coinvolte nei processi di produzione. La maggior parte dei nostri lavori utilizza uno o più di queste discipline: video e 3D, integrazioni con i social media, sviluppo di videogame, flash e html(5)m sviluppo di applicazioni per mobile, sound design e animazione. Quello che rende eccitante il nostro lavoro è che ogni progetto per noi è un’opportunità di realizzare qualcosa di grande.

Come molti abbiamo visto su YouTube Desperado Experience. È chiaro che stiamo vivendo una nuova stagione della cultura digitale. Un periodo che porta i consumatori alla partecipazione attiva. Come considerate l’aspetto dell’interattività rispetto alla comunicazione?

La partecipazione è importante, ma è necessario riportarla al consumatore finale. Nel nostro caso vuol dire che una cosa deve essere divertente, sorprendente o funzionale (o anche tutte e tre le cose insieme). La ragione per cui questi elementi hanno funzionato così bene in Desperados Experience è l’elemento sorpresa, che rende l’esperienza un qualcosa che puoi condividere con entusiasmo con gli amici. Ecco, questa è in larga parte l’attuale strategia di un’idea realizzata in digitale, noi cerchiamo di creare campagne di cui la gente possa parlare, e che possa sostenere. E’ un processo davvero democratico, il consumatore interagirà piacevolmente con la campagna e condividerà il divertimento, il che significa che migliore è il lavoro, più facilmente stimolerà la partecipazione dei consumatori finali.

Ci puoi descrivere il concreto processo di produzione di desperado Experience. Le professionalità coinvolte e le differenti fasi di lavoro?

Una campagna come questa coinvolge differenti professioni che lavorano strettamente assieme per essere sicuri che ogni cosa risulti di prim’ordine. L’elemento fondamentale in ogni fase è avere un team costantemente impegnato nel revisionare e ridefinire il lavoro. Noi non abbiamo solo un’attenzione alla qualità della creatività e definizione del concept, da ogni professionista coinvolto ci si aspetta che esponga il proprio punto di vista.

Per questo progetto siamo partiti con un trattamento digitale basato sullo script TV commerciale per concessione della DUFRESNE CORRIGAN SCARLETT. Il trattamento comprendeva gli elementi interattivi che si ritrovano nella versione attuale. Dopo aver preparato il concept, siamo partiti con il design, abbastanza fortunati da riuscire a girare il video per l’esperienza digitale durante le riprese dello spot commerciale. Durante il design e il video stavamo già lavorando sul prototipo dell’esprienza interattiva per essere sicuri che avremmo ottenuto la migliore soluzione possibile, anche in misura del riportare l’esperienza al consumatore finale. Il progetto ha richiesto circa 2 mesi e mezzo ed è un caso di progetto in continua trasformazione, il che permette che il video sia ancora on line.

Sono rimasto sorpreso dal vostro modo di lavorare per mezzo di nuovi linguaggi e strumenti. È importante per Mediamonks il coinvolgimento di giovani talenti?

Sempre. Una cospicua parte dei Monks ha circa 23 anni, e continuamente aggiungiamo giovani talenti al team. L’arrivo di giovani talenti porta tanta nuova energia, così come le loro idee e pensieri su come interagire con il mondo digitale. E’ divertente lavorare con persone che non guardano la TV e non hanno mai comprato un CD. Hai, inoltre, una serie di spunti diversi rispetto a come la gente interagisce oggi con i brand.

Quali sono i vostri progetti futuri?

Ah, Abbiamo appena lanciato un’altra divertente campagna social media che abbiamo prodotto per Tribal DDB Amsterdam. Si chiama Tile & Inspire ed è una campagna facebook diretta ai consumatori http://apps.facebook.com/tileyourself/

Per quel che riguarda i prossimi progetti, la nostra equipe ha molti video in chiusura, un po’ di campagne con alcuni interessi idee di integrazione con i social media e moltissime campagne Facebook. Il modo migliore per restare aggiornati è seguire cosa stiamo facendo su www.facebook.com/mediamonks & www.twitter.com/mediamonks :)

Guarda il video su YouTube

Comments:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Registrati alla nostra newsletter per avere aggiornamenti editoriali dalla redazione.